Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Cusago e Cisliano

Proprio a Cusago parte la passeggiata in bicicletta che inizia con la visita del Castello. Da qui si seguono le indicazioni per il bosco e si imbocca la bella strada circondata da alberi e campi coltivati.

Dopo circa 2 km si arriva alla chiusa: qui c’è l’ingresso a Cisliano e poi la via per Cusago. Con a sinistra il cimitero della cittadina, la strada porterà ad un bivio. Da lì si prende la strada per il borgo di Bestazzo, la prima tappa del percorso. Piccola frazione di Cisliano, il suo aspetto decadente costituisce anche il suo fascino.

È una buona idea proseguire per una sosta più lunga a Fagnano, caratteristica frazione del Comune di Gaggiano dove fermarsi per il pranzo e ammirare le bellezze storico artistiche.

Da Bestazzo, percorsa via Arrigoni, la strada incrocia la Cascina Isola, edificio decadente e silenzioso. All’uscita del borgo si incrocia la strada provinciale, oltre la quale c’è un cancello che porta in una stradina di campagna attraversabile solo in bicicletta o a piedi. Si snoda per circa 2 km tra i campi coltivati di Fagnano e di Gaggiano e conduce proprio a Fagnano: lì in via Medici sorge la caratteristica Osteria l’è Maistess, luogo ideale per una sosta mangereccia: risotti, cinghiale, selvaggina.

Dopo pranzo ci sta a pennello una passeggiata nel borgo. Di fronte all’osteria sorge il palazzo (o castello) Borromeo d’Adda: al margine del nucleo abitato, presso un’azienda agricola ancora di proprietà, presenta molti caratteri della residenza nobile fortifi cata. Edificato nel XV secolo vi abitarono probabilmente anche i Doria, signori di Genova.

 

CERCA NEL SITO

SELEZIONATI PER VOI...

Tieniti aggiornato sugli avvenimenti nel parco