Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Cascina Femegro

StampaEmail
Aziende agricole, prodotti del parco

Cascina Femegro
20080 Zibido San Giacomo

telefono: 02 90002435 - 339 1151054 - 338 1863153

info@cascinafemegro.it
www.cascinafemegro.it

L'Azienda Agricola Brambilla Francesco di V&V Brambilla " - Cascina Femegro, è sita in Zibido San Giacomo, provincia di Milano. Il fondo, localizzato all’interno del parco Agricolo Sud Milano, ha, allo stato attuale, una superficie complessiva di 90 ettari in proprietà. Il complesso rurale sorge lungo l’antico tracciato stradale che conduceva a “decimum” (centro principale dell’alto medioevo oramai scomparso) denominato “cascina Femegro” e citato come castello in un documento del 1275, poi feudo dei Birago, per una donazione di Gian Galeazzo Visconti, fino al 1723.

L’aspetto del complesso è quello del tipico cascinale fortificato quattrocentesco, a pianta quadrata attorno alla corte chiusa e con quattro torri angolari che non sporgono dalla cortina muraria. Una delle torri ospita la cappella consacrata a Sant’Anna, una seconda a cui scor

L’ingresso, ora murato e adibito ad ufficio, era posto originalmente sul lato nord: al centro della cortina muraria è ancora visibile l’arco in cotto a tutto sesto, retto da massi in granito. Un graffito riportante tre lettere, probabilmente riferentesi alla proprietà del castello e la data 1426, è visibile nella parete sud della corte.re esternamente la roggia della Pila, alloggia il locale della pila e il relativo mulino, mentre le altre due sono adibite ad abitazione.

Una seconda corte, detta nuova, venne aggiunta nella prima metà del settecento a nord ovest.

La scarsa documentazione reperita circa il nome Femegro porta alla variante Fremedo (nome corrente nella forma dialettale del luogo e in tal caso si potrebbe prendere in considerazione l’etimo germanico Frendem nel senso di foresteria, alloggio per forestieri) presente in un documento datato 1286 firmato frate Goffredo in cui sono elencati i villaggi facenti parte della pieve di Decimo.

L’attività aziendale, attualmente, ruota attorno all’allevamento del bovino da latte e alla produzione risicola. Gli animali allevati, nati da un gruppo di vacche importate negli anni settanta dal nord America, sono di razza Frisona Italiana. L’allevamento è iscritto al Libro Genealogico dell’associazione Nazionale Allevatori Frisona Italiana (ANAFI) dal 1976 e da allora si esegue la fecondazione strumentale con seme di importazione provato.

Il latte prodotto per la sue qualità igienico sanitarie e qualitative rispecchia la normativa per il latte ad “alta qualità” e viene commercializzato con il marchio “Latte Milano”.

L’azienda è sorta e si è espansa attorno ai due storici cortili a pianta quadrata. L’attività agricola si è evoluta in simbiosi con le vecchie strutture che sono state restaurate e rimodernate in modo da renderle altamente funzionali e ben inserite nel contesto storico: la stalla a posta fissa è stata sostituita con la stabulazione libera, a cuccette, con materasso e tubo educatore mobile, che rendono più confortevole il riposo della mandria.

La vitellaia, che nel passato era organizzata in box multipli ed ospitata nel vecchio stallino dei cavalli, oggi, a seguito di un’attenta ristrutturazione, è divenuta sede dell’ aula didattica.


Tieniti aggiornato sugli avvenimenti nel parco