Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

MILANO: la fornace Curti

Dalla Cascina Battivacco vale la pena fermarsi al numero 8 di via Walter Tobagi dove si trova la Fornace Curti: “Artigiani del cotto dal 1400 in Milano”, un posto davvero magico.

La fornace Curti è un piccolo borgo, composto da un insieme di edifici costruiti in epoche diverse, ma in armonia tra loro: le strutture più moderne hanno inglobato le più antiche rispettando tuttavia le caratteristiche iniziali.

Il fascino del borgo si respira già entrando nel complesso: il visitatore è accolto da piante di ogni tipo e da pezzi unici, gli antichi arnesi del mestiere contadino lombardo. All’ingresso un piccolo uffi cio e, sul lato opposto, il tornio e la sala macchine dell’argilla. E poi i laboratori: per la stampatura dei vasi, per l’essiccatura degli smalti e le decorazioni. E i forni, numerosi depositi per i vasi, lo spazio per la vendita dei prodotti – esclusivamente quelli utilizzati anche nella fornace – i cortili.

Al primo piano si trova il salone di esposizione della fornace con i prodotti finiti in cotto e in maiolica, mentre ai piani superiori ci sono venti studi di artisti e fotografi d’arte che si possono visitare liberamente il terzo sabato e domenica di maggio, in occasione della libera apertura al pubblico anche dei laboratori di lavorazione della fornace.

Fornace Curti
Via S. G. Cottolengo, 40 (entrata via Tobagi, 8)
Milano
Tel 02 8135049
Fax 02 89122922
Orari: lunedì-venerdì dalle 8.30 alle 12.00 e dalle 13.00 alle 17.00; sabato dalle 8.30 alle12.00.

http://www.fornacecurti.it/

 

CERCA NEL SITO

SELEZIONATI PER VOI...

Tieniti aggiornato sugli avvenimenti nel parco